XVII Riunione Annuale ET

Benvenuto!

CON IL CONTRIBUTO NON CONDIZIONATO DI:


Anche quest'anno, l'Associazione degli Epatologi della Toscana (ET) organizza la riunione formativa periodica rivolta ai propri iscritti e a tutti i soggetti interessati alle problematiche epatologiche.

A tali incontri partecipano in modo trasversale gran parte degli specialisti toscani coinvolti nella gestione dei pazienti con malattie di fegato, indipendentemente dalla loro appartenenza a un reparto di Malattie Infettive, di Medicina Interna o di Gastroenterologia ed Epatologia. Questa, infatti, è l'occasione per presentare le proprie esperienze cliniche, discutere i dubbi e condividere le più recenti novità scientifiche del settore. Il nostro appuntamento fisso annuale, ha contribuito ad armonizzare progressivamente i percorsi diagnostico-terapeutici regionali in campo epatologico e, negli ultimi 2 anni, ha anche permesso di effettuare studi collaborativi sulla "real practice" dei pazienti con epatite C sottoposti alle nuove terapie antivirali.

Nell'edizione 2017, organizzata a Castiglione della Pescaia dalla Dr.ssa Cesira Nencioni (Direttore U.O. Malattie Infettive di Grosseto) il 10 e 11 Maggio, verranno approfonditi i seguenti campi di maggior interesse epatologico:

1) Epatite C. La riunione sarà l'occasione per capire come stanno evolvendo le necessità di cura dei pazienti con epatite cronica C e quali sono i limiti che ancora si frappongono all'attuazione di un programma efficace di eradicazione sul nostro territorio. Verrà anche fatto il punto degli studi in corso nell'esperienza regionale toscana ad oltre 2 anni dall'avvio dei trattamento con i nuovi farmaci anti-virali ad azione diretta.

2) Epatopatie di difficile trattamento. Mentre per HCV abbiamo finalmente terapie efficaci e senza effetti collaterali, le patologie metaboliche, l'epatite B e le forme colestatiche primitive rappresentano un ancora un campo di sfida per i ricercatori e per l'industria farmaceutica. Ciononostante, negli ultimi anni sono stati fatti enormi passi avanti in termini di conoscenza fisiopatologica e le prime ricadute pratiche potrebbero non esser troppo lontane.

3) Le complicanze della cirrosi. Il controllo o l'eliminazione delle cause di danno epatico non sono in grado di annullare le complicanze della cirrosi, come l'insufficienza epatica e l'ipertensione portale, pertanto rimane di grande attualità conoscere e saper gestire le problematiche più frequenti osservate in questi pazienti, tra cui spicca certamente l'epatocarcinoma.

Durante il convegno saranno presentati casi clinici e studi sperimentali della rete ET e si terrà l'Assemblea annuale dei soci, nella quale si discuteranno le prossime iniziative scientifiche da svolgere nei centri ET.


Deadline iscrizione
07/05/2017


Crediti ECM proposti:
10